Victor Vasarely

49,00

Questo catalogo monografico sull’innovativo pittore e grafico ungherese Victor Vasarely, nato a Pécs nel 1906 e scomparso a Parigi nel marzo 1997, esce in occasione di un’attesissima esposizione del Maestro, curata da Andrea Busto e Cristiano Isnardi, alla Triennale Bovisa di Milano dal 4 ottobre 2007 al 27 gennaio 2008.

“L’artista non ha che una scelta giusta: annullarsi come persona in favore della sua opera e offrirla con amore all’umanità astratta”; attraverso 200 opere suddivise in nove sezioni, la mostra propone una lettura inedita per il pubblico italiano e internazionale del percorso espressivo di Vasarely e del suo ruolo nella storia dell’arte del Novecento.
Personaggio prolifico, teorico raffinato e grande affabulatore, il racconto della sua produzione e della sua vita si dipanano per quasi un secolo attraverso una grandiosa costellazione di scritti e di opere. Biografo di se stesso e programmatore del proprio lavoro, Vasarely ha progettato fin dall’inizio un percorso chiaro, lineare, deciso: un uomo d’arte che non dimenticò mai che di fronte a un quadro, come a teatro, vi è sempre uno spettatore e un pubblico.

Oltre alla riproduzione completa delle opere, questo volume contiene biografia, saggi dei curatori e testimonianze di esperti quali l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Vittorio Sgarbi, proponendosi, quindi, come il viaggio attento e puntuale nel processo creativo di un artista che ha saputo proiettarsi in quel futuro che adesso è il nostro presente.

COD: Andrea Busto, Cristiano Isnardi; Carlo Cambi Editore, 2007, 336 p., cm 25x29, rilegato, Ediz. Italiana e English edition. Categoria: .
Condividi

Informazioni aggiuntive

Peso 2.3 kg