La ragazza con l’orecchino di perla

38,00

Il catalogo descrive e illustra uno dei periodi più affascinanti della pittura olandese: la cosiddetta “Golden Age”, lo splendido Seicento in Olanda da Vermeer a Rembrandt.
I saggi di carattere storico e artistico, nonché le accurate schede che accompagnano le 37 opere, ripercorrono e approfondiscono, tracciando la complessa storia politica dei territori dei Paesi Bassi, l’arte del periodo e l’evoluzione dei generi pittorici più importanti – il ritratto, il paesaggio, la natura morta, le scene d’interno con figure – ai quali si dedicheranno con risultati eccelsi alcuni tra i più grandi artisti olandesi. E dunque, accanto a Vermeer e alla sua Ragazza con l’orecchino di perla, famosa in tutto il mondo, si incontrano, ad esempio, alcuni tra i ritratti più toccanti di Rembrandt e Frans Hals; i paesaggi famosi di van Goyen e van Ruisdael; le scene rappresentate da Jan Steen e le nature morte di Pieter Claesz.
Cornice sontuosa di queste opere sono le sale del museo Mauritshuis dell’Aia, al quale sono dedicati i primi due saggi del catalogo. Tra le collezioni più famose sulla pittura del XVII secolo, realizzata nel nord e nel sud del paese, quella del Mauritshuis vanta infatti quadri di molti tra gli artisti che hanno reso celebre nel mondo la pittura olandese della Golden Age.

COD: Marco Goldin, Emilie E.S. Gordenker, Quentin Buvelot, Ariane van Suchtelen, Lea van der Vinde, Linea d'Ombra, 2014, 224 p., cm. 24x29, rilegato. Categoria: .
Condividi