La bella Italia. Arte e identità delle città capitali

35,00

150 anni fa nasceva l’Italia. In occasione delle celebrazioni in programma per festeggiare questo storico anniversario, un volume – la cui pubblicazione accompagna una grande esposizione ospitata alla Reggia di Venaria – traccia un percorso, all’insegna della bellezza, che va dall’antichità alla vigilia del 1861, attraverso le “capitali culturali” pre-unitarie: Torino, Firenze, Roma, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Napoli e Palermo.
Oltre 350 opere illustrano le peculiarità di ciascuna di queste città che, in diverso modo rappresentative dei differenti destini e delle particolari identità delle regioni cui erano a capo, furono chiamate a diventare Italia.
Ogni capitale viene così rappresentata da splendide opere d’arte e documenti in grado di caratterizzarne l’identità, mostrando parallelamente le diverse anime che il nuovo stato italiano ha ereditato dalla storia della penisola.
Se Torino rappresenta la Corte, Firenze è la fondatrice della lingua e delle arti, mentre Roma è la gloria dell’antichità classica e dell’autorità religiosa; Milano è la città di Leonardo, dell’Illuminismo e del dialogo con l’Europa, Venezia il ponte verso l’Oriente, Genova la capitale finanziaria nell’Europa della Controriforma, mentre Bologna brilla per il prestigio della sua Università. Infine la Napoli degli Aragona, dei Borbone e di Caravaggio e la Palermo di Federico Imperatore e dei Vespri siciliani, evocativi dell’epopea risorgimentale.
Un volume che, nel presentare i capolavori di Giotto, Beato Angelico, Donatello, Botticelli, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Correggio, Bronzino, Tiziano, Veronese, Caravaggio, Rubens, Tiepolo, Canova, Hayez e tanti altri, alla luce di questa particolare lettura, svela il profilo di un’arte e di uno stile unico, italiano.

COD: Antonio Paolucci, Silvana Editoriale, 2011, 380 p., cm. 24x28, brossura. Categoria: .
Condividi