Tiepolo

25,00

L’incorruttibile luminosità dell’opera di Giambattista Tiepolo (1696-1770) accompagna, dialoga, commenta e sostanzialmente conclude il Settecento.
Dotato di un’incredibile energia creativa, di laboriosità artigianale, pronto a un’inesausta invenzione fatta di colori e smaterializzazione di luci, da cui seppe trarre ispirazione anche Francisco Goya, il maestro è richiesto nelle ville del grande patriziato veneto, poi in Lombardia, in Germania, per finire la vita in Spagna, a Madrid.
Con Tiepolo la pittura veneta, che con Tiziano era diventata europea, si fa pittura di un’intera età.
Il volume ripercorre la sua vicenda biografica e artistica, soffermandosi in particolare su quelle invenzioni che costituiscono un repertorio fra i più significativi e originali della storia dell’arte.

COD: Renzo Villa, Giovanni C.F. Villa, Silvana Editoriale, 2014, 270 p., cm. 24,5x33, rilegato, Ediz. Italiana e English edition. Categoria: .