Storia fotografica d’Italia 1946-1966

55,00

Il volume parte dal difficile dopoguerra che interccia speranze e povertà, ansia di ricostruire il paese e inevitabili scontri tra le diverse forse politiche. Il primo comflitto è il Referendum del 1944. Poi c’è lo scontro elettorale del 1948 nel quale la Democrazia cristiana prevale sulle sinistre, inaugurando una lunga crociata anticomunista. L’apice sarà il luglio ’60, giornate in cui, tra spari e lacrimogeni, la “generazione delle magliette a strisce” manderà a casa il governo del dc Tambroni sostenuto dalle destre. E’ la svolta che apre ad un nuovo clima sociale e politico. Lo favorisce anche il “boom economico” e il mito della “dolce vita”: per tutti, molti sogni nel cassetto e intanto macchine ed elettrodomestici faticosamente comprati a rate. Il risultato sarà solo un difficile centrosinistra varato nel 1962: le sue parziali riforme animeranno per un pò il dibattito politico per essere pi velocemente archiviate da una nuova crisi economico. Ma siamo ormai a metà degli anni ’60 e all’orizzonte già si profilano le nubi di una nuova contestazione studentessa e operaia.

COD: Aa. Vv., Intra Moenia edizioni, 2007, 344 p., cm. 21,5x30,5, rilegato,. Categoria: .