Robert Capa

12,50

1913-1954. Ungherese, naturalizzato americano. Membro fondatore della Magnum nel 1947. Si chiama ancora Endre Erno Friedmann quando lascia l’Ungheria nel 1931 per studiare Scienze politiche a Berlino. È qui che comincia a fotografare per l’agenzia Dephot. Costretto all’esilio per l’insorgenza del nazismo, nel 1933 si stabilisce a Parigi dove entra all’agenzia Alliance Photo, allora agli inizi, e conosce la collega di origine tedesca, Gerda Taro, che poi diventerà la sua compagna. Insieme inventano il “grande” Robert Capa e vendono le foto di lui sotto questo nome. Dal 1936 al 1939 documentano la guerra di Spagna. Gerda Taro muore in Spagna e Robert Capa si reca in Cina; poi, nel 1939, emigra a New York. Fotografa, come corrispondente di Life e Collier’s, la II Guerra mondiale e in particolare lo sbarco americano a Omaha Beach e la liberazione di Parigi. Nel 1947, fonda la Magnum Photos insieme a Henri Cartier-Bresson, David “Chim” Seymour e George Rodger. In quello stesso anno, si reca in Russia con John Steinbeck, poi in Medio Oriente, con Irvin Shaw, per assistere alla creazione dello stato d’Israele. Muore il 25 maggio 1954 in Indocina, mettendo il piede su una mina antiuomo. Nel 1955 viene istituita la Robert Capa Gold Medal Award per premiare i migliori fotografi.

COD: Jean Lacouture, Contrasto, 2013, 144 p., cm. 12,5x19, brossura. Categoria: .