Rivista Dada. Miro

8,00

“Mirò della sua arte non fu mai sazio. Sono le cose semplici che lo affascinano e lo travolgono: un filo che si stacca dalla tela, la luna, le stelle, i grilli, un sasso su una spiaggia deserta, il piatto di zuppa di un contadino.
Sono queste seminazioni di idee che lentamente e continuamente germogliano e si trasformano nei suoi quadri.
Ogni cosa per lui è un punto d’inizio, è materia viva, bagliore che predispone a vedere in modo sempre nuovo, energia feconda ed inesauribile.
Per lui particolare ed universale sono facce della stessa medaglia, l’uno non vibra senza l’altro. Dalle redici della sua terra fino alle costellazioni dell’universo Mirò è armonia e movimento.”

COD: Artebambini, Aprile-Giugno 2008, 50 p., brossura. Categorie: , .