Raffaello e l’immagine della natura

40,00

Le Logge Vaticane – al centro del triplice porticato ideato da Bramante per connettere gli appartamenti papali al resto del complesso edificato – sono considerate fra i lasciti più significativi di Raffaello, nonché il raggiungimento supremo prodotto dall’arte moderna nella stagione chiamata Rinascimento.
Ammirate nel corso dei secoli e considerate per generazioni di artisti modello al quale ispirarsi, le Logge raccontano le storie della Bibbia, attraverso cinquantadue scene incastonate in una decorazione a stucco e ad affresco con un tripudio di fiori, di frutta, di uccelli e animali più vari.
Il volume propone una nuova lettura del capolavoro ideato da Raffaello, conducendo il lettore proprio dentro la flora e la fauna delle Logge: attraverso il riconoscimento e lo studio di ciascuna delle creature viventi che popolano gli affreschi, e del significato simbolico che spesso è loro sotteso, si intende svelare questo eccezionale repertorio della Natura, e insieme mostrare l’originale e complessa articolazione del linguaggio pittorico che in parte si collega allo stile fantastico delle grottesche romane e in parte lo rielabora nel nuovo spirito del Rinascimento.
Il volume è completato da apparati con elenchi floristici e faunistici, indici e bibliografia.

COD: Giulia Caneva, Giuseppe M. Carpaneto, Silvana Editoriale, 2011, 287 p., cm. 25x29, rilegato. Categoria: .
Condividi