Prius Ars. Arte in Italia dal secolo V al secolo X

50,00

Durante gli ultimi anni della sua vita, Carlo Ludovico Ragghianti riprese in mano il testo dei suoi volumi sull’arte medievale italiana, editi nel 1968-69, e portò a termine una rielaborazione della parte meno frequentata dagli studiosi, e quindi più suscettibile di nuove ed inusitate rivelazioni, quella relativa ai secoli V-X considerati di solito i più poveri di prodotti artistici.
Trattando di opere realizzate in istituzioni storiche ed in ambienti culturali su cui scarseggiano le informazioni, Ragghianti è obbligato a desumere la poetica degli artisti e la storia della produzione dei manufatti dalla sola analisi degli oggetti, e fornisce quindi una impareggiabile prova di uso del suo metodo critico, riuscendo con la sua analisi a illuminare l’umanità di una miriade di personalità che esercitavano l’arte secondo principi e con esiti lontani da quelli che si pretende siano riscontrabili nelle produzioni artistiche più celebrate.
Una serie di illustrazioni, scelte tra le opere più suggestive e meno note del periodo considerato, ed un saggio critico che illustrerà le peculiarità del metodo di Ragghianti e della sua applicazione al contesto del Medioevo artistico italiano contribuiranno a chiarire l’importanza e l’originalità del volume.

COD: Carlo Lodovico Ragghianti, Fondazione Ragghianti, 2010, 471 p., cm. 23,5x27, brossura. Categoria: .