Pergamene fiorite. Pitture di fiori dalle collezioni medicee

20,00

La pittura su pergamena ebbe un notevole successo a Firenze dalla metà del
Seicento fino alla metà del Settecento; i soggetti scelti furono i fiori raffigurati
in scenografici mazzi multicolori o a singoli esemplari magari affiancati ad
animali. La fedeltà naturalistica si accompagnava alla gradevolezza delle
immagini che venivano collezionate da diversi personaggi della famiglia de’
Medici per ornare le loro residenze di città e di campagna.
Principale rappresentante di questo genere di pittura su cartapecora fu la pittrice
ascolana Giovanna Garzoni (1600–1670) che soggiornò a Firenze verso la metà del Seicento. Sono state inoltre rintracciate rare pergamene dipinte da artisti attivi nella prima
metà del Settecento quali Lorenzo Todini, Alessandro Marsili e Francesco Narvaez e Luisa Maria Vitelli.

La pubblicazione intende esplorare un campo poco studiato e sarà organizzato
con alcuni brevi saggi sul collezionismo di pergamene dipinte e sugli artisti dediti
a questo genere, saggi seguiti dalle schede storiche sulle 26 opere esposte
nella mostra accompagnate da foto a piena pagina per restituire la qualità e la piacevolezza di pitture che per la delicatezza e la sensibilità del loro supporto possono venire esposte al pubblico per tempi molto limitati alternati a lunghi periodi di conservazione in deposito controllato.
Corredano il catalogo gli schemi grafici con i riconoscimenti botanici realizzati da Paolo Luzzi.

COD: Maria Matilde Simari, Elisa Acanfora, Sillabe, 2014, 124 p., cm 21x21, rilegato, Ediz. Italiana e English edition. Categorie: , .

Informazioni aggiuntive

Peso 0.9 kg

Ti potrebbe interessare…