Palma il Vecchio. Lo sguardo della Bellezza

Nonostante all’altissima arte di Jacopo Negretti, detto Palma il Vecchio (1480 circa -1528) siano stati dedicati numerosi studi monografici, dai primi interventi di Fornoni (1886) e Locatelli (1890) all’ultimo di Philip Rylands (1988), l’artista non è mai stato celebrato con una mostra monografica. Pubblicata in occasione di EXPO 2015, questa monografia presenta per la prima volta riuniti i capolavori del grande artista rinascimentale, provenienti dai principali musei in Italia e all’estero. Palma è maestro nel dare vita a languide figure femminili che ne segnano il percorso e la carriera divenendo così il grande interprete di una bellezza femminile, tratteggiata con immediata sensualità, che darà vita all’ideale della proporzione femminile del Rinascimento maturo. Egli esegue opere che vengono presto idealizzate e ricercate dai collezionisti, tanto da creare un vero e proprio mito dell’artista. Un’arte, la sua, che sviluppa temi mitologici e allegorici, ma anche sacre conversazioni in straordinarie ambientazioni paesaggistiche. Quella di Palma è una poesia fatta di sguardi, racconti, nostalgia, scoperte e aperture con immancabili rimandi ai luoghi natii: una raffigurazione della spettacolosa bellezza del visibile ancora oggi apprezzabile nella spettacolare marca bergamasca.
COD: Giovanni C. F. Villa, Skira, 2015, 256 p., cm. 24x28, brossura. Categoria: .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.8 kg