Nel segno dei Medici. Tesori sacri della devozione granducale

25,00

Il percorso espositivo si aprirà con un omaggio alla figura di Ferdinando I de’ Medici e a quella della consorte Cristina di Lorena. Sotto il loro regno, infatti, si costituì il nucleo originario di una rilevante collezione di reliquie divenuta poi una delle più vaste e ricche d’Europa.
Per la prima volta i pochi esemplari sopravvissuti alla distruzione dei sontuosi arredi devozionali eseguiti su iniziativa dei Medici sono riuniti in occasione della mostra.
Lavori di eccelsa qualità usciti dalle botteghe degli abili orafi attivi per la corte fiorentina, tra cui spiccano Odoardo Vallet e Jonas Falck. Particolare attenzione è rivolta a Cristina di Lorena e Maria Maddalena d’Austria: animate da un profondo spirito religioso, si fecero promotrici di numerosi donativi destinati ai principali santuari mariani della città e del Granducato. La mostra propone infine un approfondimento della prestigiosa collezione di reliquiari granducali conservata nel Museo delle Cappelle Medicee.

COD: Monica Bietti, Sillabe, 2015, 176, cm. 22x28, brossura. Categorie: , .