In offerta!

Munch e lo spirito del Nord. Scandinavia nel secondo Ottocento

45,00 22,50

Circa centotrenta opere raccontano – nella grande mostra di Villa Manin e in questo catalogo che l’accompagna -, la pittura dei Paesi scandinavi nella seconda metà dell’Ottocento, per la prima volta in Italia.
Le opere, provenienti da musei europei e americani, sono suddivise in cinque sezioni.
Le prime quattro sono riservate alle scuole nazionali di Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca: vengono illustrate, rispettivamente, la situazione della cosiddetta “Golden Age” in Danimarca, con le opere prima di Eckersberg e poi di Købke, Lundbye, P.C. Skovgaard e Dreyer; in Norvegia con i pittori Dahl, Fearnley, Balke e Gude; in Svezia con Larson, Berg e Wahlberg e in Finlandia con Von Wright e Holmberg.
Una sezione specifica è quindi dedicata al norvegese Edvard Munch (Løten, 1863 – Ekely, 1944) uno dei massimi esponenti del decadentismo e dell’espressionismo, di cui sono presentate quaranta opere, trenta quadri e dieci lavori su carta.
Il catalogo dedica grande attenzione anche a molti altri artisti, poco noti in Italia, tra i quali si ricordano Ring, Philipsen, Krøyer e Hammershøi in Danimarca, Hertervig, Cappelen, Killand, Thaulow, Krohg, e Sohlberg in Norvegia, quindi Larrsson, Nordström, Zorn, Ekström, Prince Eugen, Strindberg in Svezia, ed Edelfelt, Gallen-Kallela, Järnefelt, Churberg, Halonen, Thesleff in Finlandia.

COD: Marco Goldin, Linea d'Ombra, 2010, 296 p., cm. 24x29, rilegato. Categorie: , .