L’illusione di Sciltian. Inganni pittorici alla prova della moderità

30,00

Il catalogo della grande mostra antologica allestita a Firenze, presso Villa Bardini, dal 3 aprile al 6 settembre 2015, ripercorre l’intera vicenda artistica di Gregorio Sciltian, che si sviluppa lungo un arco temporale di oltre sessant’anni. Sono riprodotte pitture a olio, disegni e opere grafiche provenienti da importanti musei nazionali quali la Galleria degli Uffizi di Firenze, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo e la Pinacoteca Vaticana, oltre che dalla collezione personale dell’artista oggi custodita al Vittoriale di Gardone Riviera e da altri fondi privati.
Con l’obiettivo di ricollocare pienamente nel suo tempo l’opera di Sciltian, il volume include una scelta di opere di altri autori selezionate sulla base di un rapporto di analogia, affinità stilistica e di ispirazione o contrasto: oltre a Pietro Annigoni e agli altri componenti del gruppo dei Pittori Moderni della Realtà, sono riprodotti dipinti di artisti come Giorgio de Chirico, Carlo Socrate, Renato Guttuso, Aligi Sassu.

COD: Stefano Sbarbaro, Polistampa, 2015, 224 p., cm. 24x31, brossura. Categorie: , .