La porta del Paradiso. Dalla bottega di Lorenzo Ghiberti al cantiere del restauro

38,00

Dopo un restauro durato più di vent’anni torna visibile al pubblico la porta dorata che Lorenzo Ghiberti realizzò tra 1425 e 1452 per il Battistero fiorentino: la Porta del Paradiso, come fu ribattezzata da Michelangelo. Il 23 giugno 2012 il capolavoro dell’oreficeria quattrocentesca prenderà posto in un’apposita enorme teca nel Museo dell’Opera del Duomo di Firenze. Messa a dura prova da tempo e alluvioni, ma anche da guerre e interventi sbagliati, la porta presenta ora tutta la magnificenza delle sue formelle d’oro con storie del Vecchio Testamento. Nell’occasione, questo volume ­ curato da uno dei maggiori esperti mondiali di scultura fiorentina del Quattrocento, Gary Radke e dalla storica dell’arte che ha diretto i restauri, Annamaria Giusti ­ ripropone anzitutto e per la prima volta le immagini dopo il restauro, ma rievoca anche la storia dell’opera, le sue vicissitudini e rilegge con attenzione le storie bibliche incise nelle sue formelle. Presentazione di Simonetta Brandolini d’Adda e Cristina Acidini.

COD: Annamaria Giusti, Gary M. Radke, Giunti, 2012, 224 p., cm. 22,5x26,5, brossura, Ediz. Italiana, English edition. Categorie: , .