La Photographie Hongroise

29,00

Brassaï, Capa, Kertész, Moholy-Nagy, MunkácsiPéter Baki, Colin Ford e George Szirtes
Questo volume è l’edizione in lingua francese della mostra Eyewitness alla Royal Academy of Arts di Londra: opera di riferimento per conoscere la storia della fotografia moderna ungherese.

Brassaï, Capa, Kertész, Moholy-Nagy e Munkácsi hanno radicalmente cambiato il volto del fotogiornalismo e della fotografia d’arte tra le due guerre. Attraverso i saggi di grandi specialisti di questo settore, questo stupendo libro prende in esame il “come” e il “perché” la straordinaria attività di queste cinque personalità sia riuscita, da una parte, a fare diventare l’ungheria il centro della fotografia d’arte della nostra epoca e, dall’altra, abbia influenzato tutte le successive generazioni di fotografi. grazie alla superba riproduzione delle maggiori opere di questi artisti alcune addirittura riprodotte dalla loro stampa originale che permette al lettore di percepirne la “grana” e le tonalità originali, questo libro è il punto di riferimento sulla fotografia ungherese a livello mondiale nonché un caposaldo per lo studio della fotografia moderna.

Péter Baki è direttore dell’hungarian Museum of Photography di Kecksemét.
Colin Ford è direttore-fondatore del Britain’s National Museum of Photography, Film and Television a Bradford (oggi National Media Museum).
George Szirtes è poeta e traduttore ungherese.

COD: Péter Baki, Colin Ford, 5Continents, 2005, 240 p., cm.24x28, rilegato. Categoria: .

Informazioni aggiuntive

Peso 1.8 kg

Ti potrebbe interessare…