La natura morta a palazzo e in villa. Le collezioni dei Medici e dei Lorena

44,00

La mostra “La natura morta a palazzo e in villa. Le collezioni dei Medici e dei Lorena” ha avuto una lunga gestazione per l’ampiezza dell’impegno dovuto al grande numero di dipinti di questo soggetto giunti fino a noi e conservati in gran parte nei depositi di Palazzo Pitti. Il libro ripercorre puntualmente il collezionismo e il mecenatismo medicei di questo particolare genere pittorico tra il XVII e gli inizi del XVIII secolo. Si apre con il celebre Bacco di Caravaggio (Firenze, Uffizi), dono di Ferdinando I de’ Medici, e prosegue con oltre novanta opere di pittori italiani e olandesi, molte inedite, alcune recentemente restaurate e tutte di grandissimo interesse artistico. Tra gli autori si segnalano: Willelm van Aelst, Bartolomeo Bimbi, Margherita Caffi, Giuseppe Maria Crespi, Carlo Dolci, Giovanna Garzoni, Davids de Heem, Nicola van Houbraken, Marseus van Schrieck, Andrea Scacciati. Si tratta di un testo unico nel suo genere in quanto rappresenta un capitolo inedito della storia del collezionismo e della pittura italiana.

COD: Marco Chiarini, Sillabe, 2006, 192 p., cm 21x29,5, rilegato. Categorie: , .

Ti potrebbe interessare…