La bella principessa di Leonardo da Vinci. Ritratto di Bianca Sforza

18,00

La sorprendente scoperta di un’opera finora sconosciuta di Leonardo da Vinci viene ricostruita in questo volume da Martin Kemp, uno dei massimi esperti leonardiani mondiali. È il ritratto di profilo di una giovane abbigliata secondo la moda milanese del xv sec., la “bella Principessa” appunto, sul quale Kemp ha condotto le proprie ricerche e ha coordinato il lavoro di numerosi specialisti provenienti dal campo dell’indagine storico artistica e delle analisi scientifiche.
Inizialmente attribuito per errore a un anonimo artista tedesco dell’Ottocento, il ritratto si è invece rivelato come un disegno a colori su pergamena opera di Leonardo, realizzato quando l’artista si trovava a Milano alla corte di Ludovico Sforza. Raffigura, con ogni probabilità, Bianca Sforza, figlia di Ludovico. Pensato inizialmente come illustrazione di un codice miniato in onore della famiglia Sforza, il ritratto della “bella Principessa” venne poi asportato dal volume e utilizzato come opera a sé stante.
Non è facile risalire all’attribuzione di un’opera così particolare ma Martin Kemp e il gruppo di professionisti che hanno lavorato insieme a lui hanno pazientemente ricostruito tutte le prove tecniche e storiche rintracciando persino il volume originale, oggi conservato in Polonia, da cui era stato staccato il ritratto.
Tutte le analisi e le prove sono presentate nel volume con chiarezza di dettagli e con un linguaggio rivolto al grande pubblico.
Questa sorprendente scoperta che ha già messo a rumore il mondo della storia dell’arte e che ha ottenuto il consenso dei massimi esperti mondiali, ci offre oggi in questo volume la certezza del ritrovamento di un altro capolavoro di Leonardo.

COD: Martin Kemp, Pascal Cotte, Mandragora, 2012, 172 p., cm. 17x24, brossura. Categoria: .