Il Paradiso ritrovato. Il restauro della porta del Ghiberti

70,00

Lo smontaggio del rilievo con le Storie di Giuseppe, il 6 marzo 1979 dalla Porta ancora in opera al Battistero, segnò l’avvio di un lungo percorso, approdato l’8 settembre 2012 alla presentazione della Porta restaurata, nella sua nuova e stabile collocazione nel Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore. Un percorso molto lungo, determinato dalla straordinaria complessità e novità di un’esperienza senza precedenti, e che è andata maturando nei suoi molti e spesso imprevedibili aspetti in corso d’opera. Un lavoro ampio e di grande mole testimoniato dai numerosi contributi presenti nel volume e offerti dalle più diverse figure professionali che vi hanno partecipato, frequentando la sede dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, dove la Porta ha dimorato per ben 22 anni. Sono presenti nel volume 30 saggi suddivisi in cinque sezioni:
1) La «grandissima diligentia» del Ghiberti;
2) Antefatti al restauro dell’Opificio;
3) Il cantiere operativo;
4) La scienza in cantiere;
5) La Porta al Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

Ogni saggio comprende un’ampia e accurata documentazione fotografica di carattere, di volta in volta, artistico, storico o scientifico. Un volume che racconta un nuovo e importante capitolo della storia dell’arte italiana, destinato a fare scuola anche fuorid dai confini nazionali.

COD: Annamaria Giusti, Mandragora, 2015, 320 p., cm. 24x30,5, rilegato. Categorie: , .
Condividi