Il Battistero di San Giovanni a Firenze

12,00

Fin dalle origini nucleo della vita spirituale di Firenze, il battistero rappresenta per lo studioso – ma anche per il turista – una sorpresa e una sfida. Straordinario capolavoro di architettura emerso dai secoli oscuri del Medioevo, la sua decorazione ha impegnato generazioni di artisti, facendone lo specchio delle principali esperienze cittadine: dal rivestimento romanico di marmi bianchi e verdi al manierismo dei gruppi scultorei, passando per l’arte bizantina e medievale del mosaico e per l’avventura delle grandi porte di bronzo, in cui si cimentarono il gusto gotico di Andrea Pisano e il genio multiforme e raffinato di Lorenzo Ghiberti.

L’autrice ricostruisce la vicenda artistica di questo edificio leggendario senza trascurare i risultati degli scavi archeologici e mettendo in evidenza il profondo legame che da sempre unisce il monumento alla storia della città. L’ampio corredo di immagini consente al lettore di apprezzare particolari che rischiano di passare inosservati di fronte alla violenta impressione d’insieme che si riceve dal grandioso ciclo musivo delle Storie sacre. Una sezione è inoltre dedicata ai tesori del battistero (statue, oreficerie, reliquiari, arredi e vesti liturgiche) conservati nei rinnovati ambienti del museo dell’Opera del Duomo.

COD: Annamaria Giusti, Mandragora, 2000, 128 p., cm. 15x22,5, brossura, Ediz. Italianan/English edition. Categorie: , .
Condividi