Gli autoritratti ungheresi agli Uffizi

24,00

Nell’anno che vede i festeggiamenti della secolare amicizia culturale tra Italia e Ungheria, la collezione di autoritratti più antica e più ricca del mondo, quella degli Uffizi, dedica una mostra e questo volume agli artisti ungheresi presenti nella raccolta. Si tratta di ventitré autoritratti compresi tra gli inizi del Settecento e gli anni Settanta del Novecento. Il catalogo riassume la storia delle loro acquisizioni e ne presenta gli autori inquadrandoli nello svolgersi delle correnti che si sono succedute nella cultura europea. Una mostra li propone ora al pubblico per un mese e mezzo, poi le opere torneranno nella collezioni degli autoritratti esposti nel Corridoio Vasariano.

COD: Giovanna Giusti, Giunti, 2013, 184 p., cm. 15,5x21,5, rilegato. Categorie: , .
Condividi