Giacomo Manzù. Grafica autobiografica

25,00

La collezione di Ardea è costituita da più di ottanta opere tra sculture, bozzetti e medaglie, quasi tutte in bronzo, realizzate da Manzù tra il 1927 e il 1984, e da circa trecentotrenta opere tra disegni, incisioni e bozzetti di costumi teatrali, eseguiti tra il 1940 e il 1980. La mostra presenta una selezione di un centinaio di disegni e incisioni dell’artista dal 1937 al 1980, la maggior parte dei quali molto raramente esposta al pubblico. La divisione cronologica permetterà di avvicinarsi al lavoro dell’artista, evidenziando i suoi cicli tematici quali le serie di schizzi dedicati a Papa Giovanni, i Partigiani, sua moglie Inge o ancora gli Amanti. Giacomo Manzù, Studio per la morte di Papa Giovanni, 1963 circa. Catalogo della mostra (Roma, 3 aprile-luglio 2008).

 

MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE

COD: Marcella Cossu, Electa, 2008, 104 p., cm. 21x26, brossura. Categoria: .
Condividi