In offerta!

Fiume giallo. L’anima della Cina

39,00 19,50

Fiume Giallo, Huang He in cinese. Un po’ tigre, un po’ leone e un po’ serpente, come vuole la tradizione cinese. La coda è sul tetto del mondo, sull’altopiano tibetano, da dove sorge.
Le fauci invece sono rivolte verso il mar Giallo dove si trova la foce.
La sua schiena si inarca attraversando le terre arse del deserto e quelle steppose della Mongolia Interna.

Come il limo per il Nilo è ricco di sedimenti. Irriga e disperde humus prezioso sui campi. Non solo: offre da bere  a 155 milioni di persone. Lungo 4.850 chilometri, è l’ottavo al mondo. Per i cinesi è la “Madre della Cina”. Lungo le sue rive sorsero regni, fiorirono imperi, cavalcarono orde di eserciti invasori. Testimonianza è l’esercito di terracotta ritrovato alle porte di Xi’an. Ma per i cinesi il Fiume Giallo è anche la “Disperazione della Cina”. Le sue frequenti e catastrofiche inondazioni sono un flagello.

COD: Aldo Pavan, Edizioni Magnus, 2007, 275 p., cm 25x27, rilegato. Categorie: , .
Condividi

Informazioni aggiuntive

Peso 1.9 kg

Ti potrebbe interessare…