Firenze Si Accende. Dallo Scoppio del Carro al Calcio Storico. Florence Light’S Up. From the Esplosion of the Cart To Hystory Football.

24,00

In questo bel libro storico-fotografico, bilingue, vengono riprese scene dal vivo di una delle cerimonie più attese e ambite della città di Firenze: “Lo scoppio del Carro” deliziato da processione, S. Messa, sbandieratori e immagini della città più bella del mondo.

Seguono poi scene dell’altrettanto famoso “Calcio Storico” commentato.
Lo “Scoppio del carro” una tradizione che si rinnova ogni anno il giorno di Pasqua, risale ai tempi delle crociate.
Si narra che nel 1099 il capitano fiorentino, Pazzino de’ Pazzi, dopo aver combattuto valorosamente contro gli infedeli, salì sulle mura di Gerusalemme e vi innalzò il vessillo cristiano. Goffredo di Buglione lo premiò donandogli alcune pietre del S. Sepolcro, che lui portò a Firenze e furono usate dal Vescovo nel giorno del sabato Santo. Sfregando un acciarino sulle pietre, si accese un fuoco che venne distribuito dal Vescovo a tutti i cittadini.
La famiglia de’ Pazzi costruì allora un monumentale “Carro di Fuoco”, detto Brindellone, gettando le basi della cerimonia che si ripete ogni anno, a mezzogiorno, in Piazza Duomo. Il Brindellone viene trainato da due buoi bianchi infiorati dal Piazzale di Porta al Prato fino al Duomo.
Lungo un filo di ferro, steso a circa 7 metri da terra, viene fatta scorrere – dall’Altare Maggiore del Duomo al carro – una colombina, che porta nel becco un ramoscello d’olivo. La miccia collegata alla colombina, accesa dal Vescovo durante la S. Messa, al “Gloria in excelsis Deo”, fa incendiare i fuochi d’artificio e se il tragitto di ritorno della colombina – dal carro all’Altare Maggiore procede regolarmente – gli auspici per la città sono ottimali per l’anno in corso.
Durante la preparazione della colombina, dalla Chiesa dei SS. Apostoli diretto verso il Duomo, ha inizio il corteo-processione del Gonfalone di Firenze e della bandiera della famiglia dei Pazzi, con Sacerdoti e Autorità.

Arriva anche il momento del sorteggio per abbinamento partite TORNEO DI SAN GIOVANNI del calcio storico la cui finale è il 24 Giugno di ogni anno, in occasione della festa del Patrono della città.

COD: Roberto Vicario, Anna Maria Romoli, Edizioni Agemina, 2009, 120 p., cm. 17x24, brossura, Ediz. Italiana e Inglese. Categoria: .