Firenze negli occhi dell’artista. Da Signorini a Rosai. From Signorini to Rosai Florence through the artist’s eyes.

14,00

La mostra presenta quarantanove opere, tra cui sedici dipinti recuperati dall’ex Museo di Firenze com’era, che raccontano, con la sensibilità dei vari pittori, le trasformazioni e i cambiamenti di cui la città è stata oggetto tra l’ottocento e il novecento.
Sorprendono gli scorci di una Firenze che non c’è più, come quelli che ritraggono la zona del Mercato Vecchio, con i suoi vicoli, distrutta per fare posto all’attuale Piazza della Repubblica, dipinta dal macchiaiolo Telemaco Signorini, o i diversi dipinti che rappresentano le vedute dell’Arno, con la vita che si svolgeva attorno al fiume e le architetture, non più esistenti, come il maestoso mulino di San Niccolò e le piccole costruzioni in muratura sul Ponte alle Grazie.
Divisa in cinque sezioni, rappresentano i vari aspetti del capoluogo toscano, dai luoghi che hanno subito maggiori trasformazioni, alle vedute di vicoli e botteghe con aspetti di vita quotidiana, dai monumenti rinascimentali al fiume Arno, fino all’ultima sezione che riguarda le feste e i luoghi di ritrovo.
La mostra, curata come il catalogo da Simonella Condemi, è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana, la Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze con la Galleria d’arte moderna e Firenze Musei.

COD: Simonella Condemi, Sillabe, 2012, 108 p., cm. 21x21, brossura, Ediz. Italiana e Inglese. Categorie: , .