Decorative Art 50’s

14,99

Pubblicato dal 1906 al 1980, l’Annuario Decorative Art, The Studio Yearbook era dedicato alle ultime correnti in materia di architettura, interni, mobilio, illuminazione, articoli in vetro, tessuti, prodotti metallici e ceramica. Poiché si tratta di pubblicazioni ormai fuori stampa, collezionisti e mercanti sono disposti a pagare qualunque prezzo per gli annuari, divenuti quasi introvabili.
Questo volume di TASCHEN esplora lo spirito ottimistico e il fervente consumismo del decennio. Durante la guerra la tecnologia e la costruzione erano state coltivate grazie alla ricerca e le nuove scoperte potevano finalmente essere applicate in tempo di pace. La divulgazione di materie plastiche, della fibra di vetro e del lattice plasmarono letteralmente il decennio. L’aumento dei redditi e la ricostruzione post-bellica su entrambi i lati dell’Atlantico portarono a un enorme boom edilizio sia nelle periferie, sia nei centri urbani. Le nuove abitazioni riflettevano il nuovo stile. Mentre il design europeo era straordinariamente ricco di inventiva, quello americano tendeva alla ricerca di una visione idealizzata del futuro – tra i due si è sviluppato un linguaggio moderno che emerge vividamente in queste pagine. Questa panoramica del decennio include l’opera di famosi innovatori come Charles e Ray Eames, George Nelson, Hans Wegner e Gio Ponti.

COD: Charlotte e Peter Fiell, Tascen 2013, 575 p., cm. 15x19,5, rilegato, Ediz. Italiana, Spanish e Portuguese. Categoria: .
Condividi