Corot. 1796-1875.

50,00

Considerato uno dei maggiori paesaggisti della storia della pittura, Corot sfugge alle classificazioni della storia dell’arte. Carattere indipendente, seppe conservare nell’arco della sua carriera i principi di formazione neoclassica e l’ammirazioni verso pittori quali Poussin, Tiziano e Lorrain, pur inoltrandosi nelle descrizione realistica della natura sostenuta durante la sua giovinezza dalla generazione romantica.

Spesso considerato un precursore dell’Impressionismo, Corot dipinse in realtà la maggior parte delle sue opere nella quiete del suo atelier e si occupò anche di temi, come il paesaggio storico, lontani da quel movimento. I testi documentano, sotto una nuova luce, la carriera di Corot, offrendone un ritratto finalmente completo e di grande fascino.

 

MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE

COD: Aa. Vv., Electa, 1996, 520 p., cm. 25x28, rilegato. Categoria: .