Calder

7,99

1898 Nasce a Lawnton, Pennsylvania, da Nanette Lederer Calder, pittrice, e Alexander Stirling Calder, scultore 1920-1923
Completati gli studi e prestato il servizio militare, Calder si impegna in vari lavori (giornalista, idraulico, assitente di un ingegnere meccanico).
Nel 1923 si dedica pienamente alla pittura. Frequenta la Art Students League a New York 1925
Espone un dipinto alla Ninth Annual Exhibition of the Society of Independent Artists, Waldorf-Astoria, New York. Lavora anche come illustratore 1926-1928
Espone in una collettiva alla Artists Gallery, New York ed alla Tenth Annual Exhibition of the Society of Independent Artists al Waldorf-Astoria.
Decide di trasferirsi a Parigi, dove conosce Mirò. Lavora con assiduità a sculture di cavi metallici e legno, aventi come soggetto principalmente animali 1929-1931
Espone al Salon de la Société des Artistes Indépendants(Parigi) ed in collettive alla Galerie Billiet- Pierre Vorms (Parigi), Weyhe Gallery (New York), Galerie Neumann – Nierendorf (Berlino).
Nel 1931 viene fondato Abstraction-Création, un gruppo di artisti che comprende Jean Arp, Jean Hélion, Piet Mondrian, Robert Delaunay, Anton Pevsner, al quale Calder è invitato partecipare. Conosce Picasso 1932-1950
Nel periodo centrale della sua vita artistica realizza i suoi famosi mobiles, che lo portano alla notorietà ed a larghi consensi da parte della critica in tutto il mondo. Presenta una lunga serie dimostre personali:
1951-1972
Viaggia moltissimo in tutto il mondo, partecipando a numerose rassegne internazionali ed entrando i contatto con tutte le principali personalità artistiche del periodo. Oltre alle sue sculture, unanimemente riconosciute fra le più significative creazioni artistiche del ‘900, si dedica con impegno alla realizzazione di gouaches.
Numerosi musei del mondo presentano sue mostre personali e retrospettive, fra le quali si ricordano:
Riceve importanti riconoscimenti, quali Grand Prix National des Arts et des Lettres dal Ministero francese della Cultura (1974) Unted Nations Peace Medal 1975.
Muore a New York City nel 1976.

COD: Jacov Baal-Teshuva, Taschen, 2006, 96 p., cm. 18,5x23, brossura. Categoria: .
Condividi

Informazioni aggiuntive

Peso 0.4 kg

Ti potrebbe interessare…