Buffoni, villani e giocatori alla corte dei Medici

20,00

La mostra, unica nel suo genere, raccoglie ed espone un tema interessante di pittura ‘di genere’ su quei personaggi che circolavano alla Corte dei Medici come buffoni, giocatori e nani venuti dal contado ma anche da lontano al seguito di granduchesse e principesse promesse spose. Le opere esposte di epoca compresa tra Seicento e Settecento, prevalentemente provenienti dai depositi della Galleria Palatina, illustrano soggetti figurativi bizzarri ed hanno notevole importanza perché creati da artisti del calibro di Suttermans, Giambologna, Bronzino e Gabbiani. Tra i soggetti più famosi rappresentati si ricordano Meo Matto, il nano Morgante e Gabriello Martinez che rallegravano e intrattenevano gli ospiti illustri dei Granduchi. Un secondo itinerario si snoda nel Giardino di Boboli dove sono presenti sculture particolari tra le più note è certamente la fontana del Cioli che ritrae il nano Barbino a cavallo di una tartaruga. Il volume è corredato da saggi di storici dell’arte noti come Heikamp, Griffo, Mammana, Diana e Girimonti Greco con Giovannoni.

Firenze, Palazzo Pitti, Galleria Palatina, Galleria d’arte moderna e Giardino di Boboli (19 maggio – 21 settembre 2016)

COD: Anna Bisceglia, Matteo Ceriana, Simona Mammana, Sillabe, 2016, 184 p., cm 21x25, brossura. Categorie: , .
Condividi

Informazioni aggiuntive

Peso 0.9 kg

Ti potrebbe interessare…