Atlante dei luoghi maledetti

21,50

“L’Atlante dei luoghi maledetti” traccia un inventario inedito delle regioni meno raccomandabili del pianeta. Dalla riserva naturale di Kasanka, nello Zambia, invasa da nugoli di pipistrelli, al tenebroso faro degli uomini scomparsi di Eilean Mor, perso nelle isole Flannan, passando per la sinistra foresta dei suicidi di Aokigabara, in Giappone, o per la diabolica casa coloniale che sorge al 112 di Ocean Avenue, a Amityville, ciascuno dei quaranta luoghi censiti racchiude una storia tanto tormentata quanto affascinante. Questo atlante, vero e proprio manuale geografico dell’orrore, si sfoglia con mano febbrile, e con la paura addosso…

COD: Olivier Le Carrer, Bompiani, 2014, 134 p., cm. 19x26, rilegato. Categoria: .