American Chronicles: the art of Norman Rockwell

40,00

Norman Rockwell (1894-1978), uno dei più popolari artisti americani del secolo scorso, è stato spesso considerato come un semplice illustratore e la sua opera identificata con le copertine del Saturday Evening Post; abbiamo invece di fronte un artista completo.
Acuto osservatore della natura umana e narratore di talento, Rockwell ritrasse la società americana in evoluzione con piccoli dettagli e sfumature, scene di vita quotidiana di gente comune, fornendo un’interpretazione personale, spesso idealizzata, dell’identità americana. Le sue rappresentazioni offrirono un rassicurante rifugio visivo in un periodo di trasformazione epocale che portò alla nascita della moderna società americana.
Per oltre cinquant’anni l’arte di Norman Rockwell è entrata nelle case di milioni di americani illustrando i ruggenti anni venti, la grande depressione, la seconda guerra mondiale, gli anni cinquanta e sessanta. Le sue opere rispecchiano con accurato realismo aspetti della vita dell’uomo medio americano, trattati spesso con vena umoristica.
La monografia, catalogo dell’esposizione organizzata in collaborazione con il Norman Rockwell Museum di Stockbridge (Massachusetts), presenta capolavori amati e conosciuti come il Triplo autoritratto (1960), Ragazza allo specchio (1954) e il Critico d’arte (1955) affiancati da dipinti attentamente studiati sull’innocenza infantile (No Swimming, 1921) e da potenti immagini di sensibilizzazione come The Problem We All Live With (1964).

COD: D. Eccher, S. Haboush Plunkett, Skira, 2014, 200 p., cm 24x28, rilegato. Categoria: .

Informazioni aggiuntive

Peso 2 kg

Ti potrebbe interessare…