75 years of Marvel. From the Golden Age to the Silver Screen

150,00

Fin dalla prima pubblicazione dell’editore di riviste pulp della Marvel Comics, Martin Goodman, nel 1939, gli autori di fumetti della Golden Age della Marvel hanno sovvertito i canoni dei tradizionali copioni fantasy collocando nel mondo reale ciò che è inumano e invincibile. Con tre supereroi come il focoso androide, la Torcia Umana, il vendicativo principe di Atlantide, Namor il Sub-Mariner, e il supersoldato, Capitan America, Marvel ha creato un universo mitologico radicato in un mondo che i lettori riconoscono come simile al proprio, traboccante di humor ed emozioni forti.
All’inizio degli anni ’60, questo approccio audace ha dato il via alla creazione di supereroi che sono diventati in seguito nomi familiari: l’Uomo Ragno, l’Incredibile Hulk, i Fantastici Quattro, Iron Man, i Vendicatori, Thor, gli X-Men e molti altri. Gli appassionati celebrano ancora quel periodo come la Marvel Age dei fumetti, un’epoca popolata da un pantheon di eroi rissosi, mostri incompresi e cattivi dall’animo nobile.
Per celebrare il 75° anniversario della Marvel, TASCHEN presenta un’opera che raccoglie il meglio del più importante editore di fumetti al mondo, con uno sguardo approfondito non solo ai suoi personaggi più famosi, ma anche al gruppo di “architetti” i cui nomi sono altrettanto familiari di quelli dei protagonisti a cui hanno dato vita – Stan “the Man” Lee, Jack “King” Kirby, insieme ad altri grandi come Steve Ditko, John Romita, John Buscema, Marie Severin e molti altri. Con saggi di Roy Thomas, storico del fumetto ed ex caporedattore della Marvel, questo libro indaga il cuore di migliaia di personaggi in costume che continuano a lottare per il Bene nei fumetti, nei film e nei reparti giocattoli di tutto il mondo.

COD: Roy Thomas, Josh Baker, Taschen, 2014, 712 p., cm. 29x39,5, rilegato con scatola. Categoria: .

Ti potrebbe interessare…